Panasonic Smart Viera. Ecco cos’ha di buono

Scritto da Marco Pollini il . Postato in Panasonic

panasonic-smart-tv

La famiglia di TV Panasonic Smart Viera, uscita per la prima volta sul mercato nel 2014, costituisce un netto passo in avanti rispetto alle precedenti generazioni di Smart TV prodotte dalla casa giapponese. Un balzo qualitativo reso possibile anche da alcune caratteristiche di nuova introduzione come Tv Anywhere, che permette di accedere ai contenuti del TV da ogni parte del mondo.

Panasonic Smart Viera, Design e caratteristiche: Ad una prima, distratta occhiata poco o nulla sembrerebbe essere stato cambiato a livello di interfaccia grafica, basata sulla rivoluzionaria My Home Screen. Prendendo in mano il telecomando e premendo il tasto Home, ci si trova davanti alle familiari schermate personalizzabili Panasonic con la possibilità di impostare una serie di profili per ogni singolo componente della famiglia, con relative schermate personali.

Alcuni Panasonic Smart Viera presentano una fotocamera incorporata nella cornice, con un sistema di riconoscimento facciale che consente al televisore di impostare automaticamente il profilo associato all’utente. In alternativa, il microfono incorporato è in grado di riconoscere le voci dei singoli utenti e di visualizzare a schermo le relative schermate personalizzate.

Dando una rapida occhiata ai titoli della schermata iniziale, è facile accorgersi di come tante nuove funzioni e caratteristiche siano state aggiunte in questa versione del Panasonic Smart Viera. Tra le principali spicca MyStream, un aggregatore grafico di contenuti on-demand provenienti da fonti diverse come Youtube e file multimediali presenti su dispositivi mobili.

Sebbene in un primo momento MyStream non brilli per ricchezza di contenuti, consentendogli di monitorare i gusti e le abitudini personali dell’utente si riempirà ben presto di nuove, interessanti proposte multimediali. Una tecnologia che, sebbene già sfruttata dalla concorrenza, fa di questo TV Panasonic uno dei migliori compagni per l’intrattenimento e il tempo libero.

Altra novità è rappresentata da Freetime, un’autentica guida multimediale che mostra all’utente la programmazione dei diversi canali e informazioni dettagliate su tutte le trasmissioni, oltre a garantire l’accesso a una serie di contenuti on demand forniti dalle emittenti stesse.

Migliorato rispetto al passato il comparto delle Apps, dove tuttavia si registrano ancora diverse pecche e mancanze (come l’assenza di Amazon Instant), sebbene l’ampia offerta di Freetime aiuti a supplire e a non far sentire particolarmente la mancanza di servizi aggiuntivi.
Una caratteristica innovativa è invece rappresentata dalla funzione TV Anywhere, capace di trasformare il proprio Panasonic Smart Viera in un autentico server video internazionale.

In questo modo, attraverso un qualsiasi computer, tablet o smartphone connesso alla Rete, è possibile accedere in diretta allo streaming delle trasmissioni televisive (o a quelle registrate dal TV su chiavette e Hard disk) da qualunque parte del pianeta, scavalcando quei paletti dovuti ai diritti televisivi che a volte non consentono lo streaming di un canale da un Paese all’altro.

Il tutto senza violare alcuna legge, dal momento che il servizio si configura come un normale accesso ad uno streaming privato della propria TV (ammesso che si disponga di una connessione sufficientemente veloce per visualizzarlo).

Altra grande novità è la funzione Info Bar, capace di rivelare attraverso la fotocamera la presenza di una persona e di risvegliare il TV dallo stato di standby per visualizzare a schermo determinate informazioni come previsioni meteo, orologio e feed provenienti da MyStream.

Una funzione che potrebbe apparire indigesta ad alcuni utenti, dal momento che attivandola la Smart Viera resta sempre vigile monitorando con il suo occhio tutto ciò che accade nella stanza. Nessuna paura però: la funzione Info Bar può essere disattivata, garantendo maggiore privacy e consumi energetici minori. Il lavoro svolto dai tecnici Panasonic risulta nel complesso notevole e permette all’utente un’ampia personalizzazione dei contenuti e delle schermate.

Panasonic Smart Viera guida alle impostazioni migliori: Come sempre Panasonic rappresenta un esempio di semplicità quando si tratta di guidare i propri utenti alla scoperta di un prodotto nuovo e complesso. Durante l’installazione iniziale l’utente è guidato da un tutorial passo-passo con spiegazioni e consigli per ottenere una corretta impostazione di tutte le caratteristiche del nuovo Smart Viera.

Al punto da mettere a disposizione un vero e proprio tutorial parlato per illustrate le potenzialità dell’interfaccia My Home, talmente ben realizzato da meritare qualche minuto per la completa visione.

Apprezzata anche l’introduzione, nella barra superiore del My Home Screen, di alcuni collegamenti alla guida, per evitare di perdersi nelle impostazioni e ottenere subito risposta a tutte le possibili domande. Ulteriore punto di forza è l’impressionante connettività del Panasonic Smart Viera con smartphone e tablet.

Usati insieme, i dispositivi mobili potenziano l’esperienza multimediale abilitando funzionalità extra: grazie a Viera TV Remote app, per esempio, è possibile visualizzare le trasmissioni su un device all’interno di un’altra stanza della casa, oppure condividere contenuti e flussi video da dispositivo mobile a TV, o viceversa.

Panasonic Smart Viera, le prestazioni: Considerati i passi in avanti compiuti rispetto al passato, le performance attuali dei Panasonic Smart Viera appaiono sorprendentemente elevate. Il caricamento dei menù è praticamente istantaneo (con l’accezione dei contenuti Freetime, dove a volte si registrano leggeri lag e ritardi nello scroll, ma non tali da risultare frustranti). Dopo alcuni giorni di test è facile accorgersi di come tutte le caratteristiche, da quelle nuove a quelle già presenti nei passati modelli Panasonic, risultino utilizzaili al 100%, senza crash o ritardi. Un risultato sorprendente, data la complessità dei menù e delle funzionalità introdotte.

Caratteristiche aggiuntive: Analogamente a quanto fatto da altre case produttrici, Panasonic ha dotato gli Smart TV Viera di fascia alta di un doppio telecomando: accanto al primo, standard, capace di soddisfare le più comuni necessità dell’utente, se ne trova un secondo di nuova generazione adatto per gestire le funzionalità avanzate degli Smart TV moderni e delle relative interfacce grafiche.

Cuore di questo telecomando smart è un touchpad circolare che domina la parte mediana, consentendo all’utente di guidare il cursore sul TV come avviene sullo schermo di un normale computer. Da registrare, purtroppo, la scarsa sensibilità della parte touch e la pressione eccessiva che bisogna esercitare sulla sua superficie per ottenere un click. Opinabile, infine, la scelta di adottare un touchpad circolare per comandare un cursore all’interno di una superficie rettangolare.

Per chi fosse alla ricerca di un sistema di controllo più intuitivo e affidabile, è sempre possibile ricorrere a Viera TV Remote App per controllare attraverso smartphone o tablet lo smart TV Viera.

Conclusioni: Panasonic Smart Viera offre una ricca serie di funzionalità e caratteristiche che possono facilmente influenzare la decisione di acquisto di un nuovo televisore. L’introduzione di Freetime e dei suoi contenuti on-demand contribuisce a rafforzare la simpatia dei nuovi clienti durante questa delicata e cruciale fase di scelta.

L’efficacia e l’immediatezza della navigazione, insieme alle nuove e funzionali caratteristiche, collocano la gamma Viera nella fascia alta del mercato con un prodotto ricco di pregi e dai pochi difetti.

Tags: , , ,

Trackback dal tuo sito.

Marco Pollini

Editore e Recensore del sito

Lascia un commento