Callout piè di pagina: contenuto
SAMSUNG The Sero

Samsung The Sero 2022: il TV che ruota in verticale

La seconda generazione dei TV Samsung The Sero è disponibile in Italia. La particolarità di questo prodotto consiste nel meccanismo motorizzato che permette di ruotare lo schermo in verticale, in modo da vedere a tutto schermo anche i contenuti realizzati con gli smartphone. La versione 2022 prende il nome di QE43LS05BAUXZT e ripropone sostanzialmente lo stesso design e la stessa diagonale del primo modello commercializzato nel 2020.

La base è parte integrante dell’estetica: parliamo di un supporto da pavimento che lascia il TV leggermente inclinato verso il retro; l’equilibrio viene mantenuto da un’appendice che porta l’ingombro in profondità a 327 millimetri. Come opzione è disponibile una base mobile provvista di ruote per facilitare lo spostamento. Sul frontale è presente una griglia in tessuto con un punto di blu definito Navy Blue. Al di sotto della griglia è contenuta la sezione audio, caratterizzata da una dotazione ben superiore rispetto alla media.

The Sero è un QLED ed è pertanto provvisto di un pannello LCD Ultra HD da 43″ con Quantum Dot. La scheda prodotto non fornisce indicazioni precise sulla retroilluminazione ma, proprio perché Samsung non ha comunicato novità, riteniamo che si tratti sempre di Edge LED. Il primo cambiamento di rilievo è il rivestimento Matte Display, presente anche sui nuovi The Frame 2022. Questa finitura rende opaco lo schermo e contribuisce ad abbattere più efficacemente i riflessi, come abbiamo potuto verificare durante il nostro primo contatto con la gamma TV Samsung 2022.

La versione aggiornata del The Sero dispone di una frequenza di aggiornamento fissata a 50 / 60 Hz e di un Processore Quantum 4K. Tra le elaborazioni disponibili citiamo gli interventi per rendere più fluido il moto (Motion Plus), l’upscaling con intelligenza artificiale, il Supreme UHD Dimming per ottimizzare il contrasto e il Real Depth Enhancer, una novità che enfatizza lo stacco tra gli elementi in primo piano e lo sfondo per aumentare il senso di profondità delle immagini. C’è poi il Wide Viewing Angle che amplia l’angolo di visione.

The Sero offre la modalità video Filmmaker Mode e si può calibrare tramite smartphone Galaxy o iPhone sfruttando la calibrazione intelligente, qui presente nella veste Basic. L’audio è affidato ad un sistema a 4.1 canali con una potenza di 60 W RMS. Sono disponibili le tecnologia Active Voice Amplifier (migliora la chiarezza delle voci anche in presenza di rumori), Adaptive Sound+ (ottimizza la riproduzione del suono in funzione dell’ambiente) e Object Tracking Sound Lite (analizza l’audio in ingresso e lo rielabora per ricreare un’espansione virtuale del suono).

Ovviamente non manca la compatibilità con HDR nei formati HDR10, HDR10+, HDR10+ Adaptive e HLG. Samsung riassume le prestazioni tramite l’indice PQI (Picture Quality Index) 2900. La Smart TV è basata sulla versione più aggiornata della piattaforma proprietaria Tizen, caratterizzata da un’interfaccia a tutto schermo. Sono presenti le applicazioni per accedere a molti dei principali servizi streaming come Netflix, Prime Video, Apple TV, Disney+, NOW, DAZN e YouTube.

Gli utenti possono interagire sfruttando gli assistenti vocali Bixby, Google Assistant o Alexa. Quest’ultima opzione richiede l’abbinamento di uno speaker. The Sero supporta il mirroring dei dispositivi mobili e AirPlay 2, Dex in modalità wireless, le video-chiamate tramite Google Duo (aggiungendo una webcam) e il Multi-View, cioè la possibilità di visualizzare due sorgenti diverse simultaneamente.

Per la ricezione dei programmi televisivi sono presenti i sintonizzatori DVB-T2 e DVB-S2 con HbbTV 2.0.3 e uno slot CI+ con ECP 1.4. Gli ingressi HDMI sono sempre 3, come nella generazione precedente. Le funzioni di HDMI 2.1 disponibili sono due: eARC (HDMI 3) e Auto Low Latency Mode. Per i video-giocatori segnaliamo anche la possibilità di utilizzare i giochi in 21:9 con il Super Ultra Wide Game View e il supporto allo standard HGiG. Completano la dotazione Il Bluetooth 5.2 e il telecomando Solar Cell, che si ricarica tramite il pannello solare sul retro.

Il prezzo di listino è fissato a circa 1.500 euro.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pulsante torna in alto