Sony punta decisa sulla vendita dei sensori

Scritto da Marco Pollini il . Postato in Sony

exmor-rs-sony-milano

Sony è tra le aziende leader nella produzione di sensori d’immagini per dispositivi mobili e fotocamere, molti degli smartphone di altri brand integrano infatti alcuni dei loro modelli e gli affari sono destinati a crescere. La casa giapponese ha dovuto sostenere decisioni drastiche e difficili, su tutte la dismissione della divisione Vaio, una mossa necessaria per focalizzarsi sui rami più proficui.

Secondo quanto riportato da Reuters, Sony spenderà nel corso di quest’anno fiscale un extra di $376 milioni per incrementare il mercato dei sensori, un business divenuto ormai grande quanto quello dei TV. Il piano è di ampliare la produzione fino a 87.000 wafers di sensori al mese (a seconda dei sensori, in un wafer ne possiamo avere fino a 244) fino a settembre 2016, così da soddisfare le richieste crescenti dei produttori di smartphone e fare un salto dai 60.000 wafer mensili attuali.

Un primo boost della produzione era già stato annunciato, Sony aveva infatti dichiarato di aver investito circa $877 milioni per arrivare a 80.000 wafers al mese fino a giugno 2016, con questi extra riuscirà ad andare oltre.

Tags: , ,

Trackback dal tuo sito.

Marco Pollini

Editore e Recensore del sito

Lascia un commento